News



25.10.22

La VI Rassegna al Teatro Massimo di Cagliari

Il 23 ottobre si è concluso il primo ciclo di appuntamenti, con una presenza di pubblico inaspettata. La Rassegna presentata il 10 ottobre in conferenza stampa alla MEM, dopo il primo incontro rivolto alle scuole tenutosi presso il Seminario Minore Arcivescovile di Cagliari, ha chiuso il sipario a Teatro Massimo con l'ultimo incontro del 2022 programmato a Cagliari. Rassegna realizzata grazie al contributo del Comune di Cagliari e al Patrocinio di numerose istituzioni: Presidenza del Consiglio Regionale e della Regione Sardegna, CRPO, Conservatorio di Cagliari P. Luigi Da Palestrina e L'Università di Cagliari. Diverse le organizzazioni che hanno voluto essere protagoniste della Rassegna: da Mai Più Sole contro il tumore, Karalis Pink Team, Giulia Giornaliste Sardegna. Tra i partners: Fondazione Sardegna Isola del Romanico, Itinera Romanica, Carlo Delfino Editore e la Waalch.
A presentare la serata la giornalista Alessandra Addari di Giulia Giornaliste e Maristella Casula Presidente della Ass. La Casa Rosa, tra gli ospiti: Rossana Martorelli, Antonello Figus, Morena Deriu, Giorgio Murru e Don Raimondo Mameli.
Gli interventi intercalati dagli intermezzi del Lux Vocal Ensamble e Chiara Loi con musiche dal X al XVI sec. e recitativi dell'attrice Marta Proietti Orzella sono strati ripresi dal fotografo Alberto Costa e dal regista Bruno Spinazzola.
Ringraziamo per la collaborazione la Coordinatrice di Giulia Giornaliste Susi Ronchi e Alessandra Menesini per il contributo culturale dato.
La serata si è conclusa con un aperitivo a base si specialità tipiche sarde offerte da: Le Mareviglie specialità Ittiche, Fattoria Potentina, Ep Supercarni, Salumificio Campidanese "Su Sartizzu", Cospat, Panificio Porta e la San Martino Liquori. L'allestimento e la preparazione dei piatti è stata curata dallo staff del Foyer coordinato da Marco Marini.
Si ringrazia La Sartoria Patrizia Camba, Orfevre di Maria Conte e Rocco Manconi, la Cedac e Graziella Marchi Direttore editoriale della testata web NoiItalia.
Un ringraziamento speciale al pubblico per aver contribuito con un piccolo gesto a sostenere l'incessante impegno delle amiche della Casa Rosa MAI PIU' SOLE e KARALIS PINK TEAM.


11.10.22

Conferenza stampa della VI Rassegna Itinerari Letterari e Storici dell'Identità Sarda

Ieri si è tenuta la conferenza stampa organizzata dall'Associazione culturale La Casa Rosa in collaborazione con il Comune di Cagliari alla presenza dell'Assessora alla Cultura e Spettacolo hanno partecipato alcune componenti della CRPO della Regione Sardegna, e numerose rappresentanti dell'informazione, delle associazioni regionali e territoriali: Giulia Giornaliste, Mai più sole contro il tumore, Karalis Pink Team, la Fidapa di Sestu.
Ringrazio i giornalisti e tutte le amiche che hanno partecipato, e grazie anche ad Alberto Costa per le foto e alla Waalch per il servizio Hostess.


15.02.22

I^ Edizione CAGLIARI CITTA' APERTA 2021

I^ EDIZIONE CAGLIARI CITTA' APERTA 2021
Si è chiusa con successo la prima parte del congresso “Cagliari Città Aperta” organizzato dall’associazione “La Casa Rosa” in collaborazione con il Comune di Cagliari, Assessorato delle attività produttive, turismo, promozione del Territorio e l’ENIT, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale della Sardegna, volto a far conoscere il territorio del Sud Sardegna ai potenziali turisti sovietici.
Ventisette operatori turistici di Mosca, San Pietroburgo e Kiev hanno partecipato in collegamento da remoto all’incontro tenutosi all’AIR PORT LIBRARY della Sogaer (aeroporto di Elmas), con gli operatori turistici del Sud Sardegna.
Cinque le testate giornalistiche in collegamento per seguire il convegno “Cagliari città aperta: Perfect Flight Magazine, TASS, Vesti Toursm e VoKrug sveta.
Si sono aperti i lavori con le relazioni dei principali portatori di interesse del Sud Sardegna, Federalberghi, Confindustria Settore Turismo, Consorzio Sardegna Costa Sud, Sardinia Co Hosting. Subito dopo sono intervenuti alcuni degli operatori dell’Est, in particolare provenienti da Kiev e Mosca. Tanti gli spunti interessanti.
“il turista russo - hanno detto– ha bisogno di confort e di servizi di alta qualità. Vuole una vacanza al mare ed esperienziale. Escursioni, percorsi sensoriali e del gusto, immersioni nella cultura antica, ma sempre all’insegna della massima comodità”
Interessante anche la nuova tendenza del wedding all’estero che alcuni tour operator ucraini stanno proponendo alle coppie di sposi.
“La Sardegna – ha sottolineato Irina Petrenko, responsabile dell’ENIT Mosca – per noi è il luogo ideale dove trascorrere una vacanza, purtroppo ancora si scelgono altre mete come la Turchia e l’Egitto perché in quei Paesi non si richiedono particolari visti di ingresso”.
Gli operatori Ucraini, invece hanno lamentato l’assenza di voli diretti in Sardegna che scoraggiano i turisti.
L’Assessore delle attività produttive Alessandro Sorgia, dopo aver ascoltato con interesse le richieste degli operatori in collegamento si è detto pronto a fare la sua parte e ad organizzare al più presto, pandemia permettendo un incontro in presenza con educational tour per far scoprire tutte le ricchezze di una città che può permettersi di ospitare turisti anche per più giorni e non solo per i due canonici di passaggio.
Tante infatti le potenzialità che la città può e potrà offrire anche in futuro, come d’altra parte hanno detto gli imprenditori dell’ospitalità presenti. Esiste già una realtà del Luxury, alberghi a cinque stelle, servizi di alta qualità, agenzie di viaggio dove si lavora abitualmente in lingua russa.
“Cagliari Città Aperta” è il naturale proseguimento di un lavoro iniziato anni fa e volto a promuovere il territorio di Cagliari in Russia, - ha sottolineato Maristella Casula presidente dell’associazione “La Casa Rosa” – grazie a queste occasioni si intrecciano relazioni e rapporti privilegiati. Oggi c’è stata una prima conoscenza, anche se da remoto, alla quale seguiranno incontri più approfonditi che sono già nella nostra agenda. L'Edizione si è conclusa con il Concerto organizzato in collaborazione con Il Conservatorio P. Luigi Da Palestrina di Cagliari, e una degustazione guidata di prodotti tipici nella Sala Ritratti a Palazzo Siotto.
Cagliari è ormai “Città aperta” a tutte le culture e ai turisti di tutto il mondo”.


30.12.20

Grazia Deledda: un viaggio itinerante da Nuoro a Cagliari, tra Arte, Sapori e Profumi.

Cagliari sbarca in Russia con due documentari che ne raccontano il cuore culturale e produttivo. L’iniziativa ideata dall’associazione culturale La Casa Rosa, si integra in un progetto di più ampio respiro per promuovere e valorizzare il territorio, le sue eccellenze e le realtà produttive rivolte al mercato russo e in particolare la Città di Mosca. I video sono stati curati dal regista italo-francese Bruno Spinazzola che ha saputo raccontare, attraverso suggestive riprese una delle città più belle e ospitali del Mediterraneo e del sud della Sardegna, valorizzando gli aspetti più legati all’identità culturale dell’Isola, ricordando la figura di Grazia Deledda.

L’opera e l’arte di Grazia Deledda viene presentata attraverso un’intervista alla scrittrice Neria De Giovanni, la recitazione di alcuni brani tratti dai suoi romanzi a cura dell’attrice Marta Proietti Orzella, mentre un ulteriore contributo è dato dai musicisti Dimitri Mattu alla viola e Angela Oliviero al piano con brani di repertorio Classico con la scelta anche di autori russi come Ciaikowskj.

Due documentari per raccontare una grande scrittrice che ha vissuto per un breve periodo a Cagliari, una città finestra sul mare di un’isola antica, dalle bellezze naturalistiche ineguagliabili e da una storia millenaria tra le più misteriose al mondo.
Alla realizzazione dei due documentari, uno realizzato in un sontuoso Palazzo di Cagliari sede della Fondazione di Ricerca Siotto, l’altro tra le vie del centro cittadino, hanno collaborato oltre a musicisti, attori ed esperti della figura di Grazia Deledda, anche produttori, artigiani e un ristoratore per proporre i mille volti di una città ospitale che per la gran parte dell’anno gode di un clima mite.

Il progetto ha il patrocinio e contributo dell'Assessorato delle attività produttive, turismo e promozione del territorio del Comune di Cagliari,


30.12.20

La V Rassegna Itinerari Letterari e Storici dell’Identità Sarda.

In questo viaggio virtuale iniziato il 28 dicembre, in Castello all'ingresso della storica sede della Fondazione di ricerca Giuseppe Siotto, lo spettatore ha scoperto in modo inconsueto gli autori Giuseppe Dessì e Salvatore Cambosu presentati dalla giornalista Alessandra Addari. Tra le stanze del Palazzo Siotto un susseguirsi di emozioni date dalla recitazione dell’attrice Marta Proietti Orzella, dalle musiche di Siegfried Wagner e Robert Schumann scelte da Enrico Di Felice (flato) e Riccardo Leone (piano). Ma anche dall'incontro con Maria Sofia Pisu la nipote dell'artista Maria Lai e del giornalista Gianni Filippini e dalla Presenza dei Presidenti delle due Fondazioni Dessì e Cambosu: Paolo Lusci e Giovannino Marteddu, dalla presenza del Presidente della Commissione per i principi dell'insularità del Consiglio Regionale della Sardegna On. Michele Cossa.
Le scene degli eventi sono state create dal regista Bruno Spinazzola che ha saputo realizzare per l’occasione, un susseguirsi di immagini suggestive ed inconsuete, arricchite anche dagli abiti della stilista Marinella Staico e dai gioielli dell’artigiana Maria Conte.


25.12.20

Diventa un Docu Film la V Rassegna Itinerari Letterari e Storici dell’Identità Sarda.

E’ stato il regista fiorentino Bruno Spinazzola a trasformare in un film - evento la V Rassegna ITINERARI LETTERARI E STORICI DELL’IDENTITA’ SARDA e a guidare Maristella Casula, presidentessa dell’Associazione La Casa Rosa tra le sontuose stanza di Palazzo Siotto per rappresentare i due scrittori scelti quest’anno: Giuseppe Dessi e Salvatore Cambosu.
La Pandemia e l’impossibilità di svolgere la rassegna davanti al pubblico ha offerto una nuova opportunità all’associazione “la Casa Rosa” per raccontare in maniera diversa due pilastri della nostra letteratura. Il film - evento verrà trasmesso sui social e nel sito web: facebook, Istagram e YouTube. Diverrà cosi godibile in qualsiasi momento e da chiunque.

La Rassegna è patrocinata dall’Assessorato della Cultura e Spettacolo del Comune di Cagliari, dalla Presidenza del Consiglio Regionale della Sardegna e si svolgerà attraverso due distinti film, nei quali la presentazione degli scrittori, avverrà attraverso le schede biografiche curate dalla giornalista Alessandra Addari, le testimonianze e gli approfondimenti degli ospiti: Paolo Lusci Presidente della Fondazione Giuseppe Dessì, Giovannino Marteddu Presidente della Fondazione Salvatore Cambosu e di Maria Sofia Lai, nipote di Maria Lai. Tra le testimonianze anche quella del Direttore editoriale dell’Unione Sarda Gianni Filippini.

In questo viaggio virtuale, realizzato grazie alla collaborazione della Fondazione Giuseppe Siotto, lo spettatore scoprirà in modo inconsueto i nostri scrittori, accompagnato dalla recitazione dell’attrice Marta Proietti Orzella, dalle musiche di Siegfried Wagner e Robert Schumann scelte da Enrico Di Felice (flato) e Riccardo Leone (piano).
Le scene degli eventi sono state create dal regista Bruno Spinazzola che ha saputo realizzare per l’occasione, un susseguirsi di immagini suggestive ed inconsuete, arricchite anche dagli abiti della stilista Marinella Staico e dai gioielli dell’artigiana Maria Conte.

Gli eventi saranno visibili nella pagina Facebook e sul canale YouTube della Casa Rosa dal 28 dicembre 2020.

https://www.facebook.com/ass.culturalelacasarosa/


15.12.16

III Rassegna Itinerari Letterari. Scrittori e Poeti dell'identità sarda


III Rassegna Itinerari Letterari. Scrittori e Poeti dell'identità sarda


15.12.11

Celebrazioni dei 150 dell’Unità d’Italia. A San Vito l’evento Patriottismo e Romanticismo.

Si terrà nella sala comunale di San Vito il 17 dicembre p.v. la manifestazione “Patriottismo e Romanticismo” organizzata dall’Assessorato all’Istruzione, alla Cultura e Spettaccolo del Comune di San Vito in collaborazione con l’Associazione Culturale La Casa Rosa. Con il patrocino della Giunta di Presidenza della Regione Sardegna e dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, la serata rientra nel ciclo di incontri programmati per il 2011/2012 attinenti la ricorrenza dei 150 anni dall'Unità d'Italia. Durante la serata interverranno:
- Gabriella Meloni - Sindaco del Comune di San Vito
- Anna Lisa Utzeri – Assessore all’Istruzione, Cultura e Spettaccolo del
Comune di San Vito
- Marinella Ferrai Cocco Ortu – Vice Presidente del Comitato di Cagliari
dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano
- Maristella Casula - Presidente Ass. Culturale La Casa Rosa

La relazione dal titolo “Il Risorgimento Italiano: cultura e politica nel processo di
unificazione” sarà tenuta da Gianluca Scroccu - Borsista di Ricerca Ras (Regione Autonoma della Sardegna) - Dipartimento di Studi Storici dell’Università di Cagliari.Baby Flower Girl Dresses

La serata sarà impreziosita dalla recitazione dell’attrice Marta Proietti Orzella e dal Quartetto d’Archi Corrado Masoni e Giorgio Oppo al violino, Luigi Moccia alla viola e Andrea Pettinau al violoncello musicisti della Hoffmansthal Ensemble che renderanno omaggio a Giuseppe Verdi suonando brani dal “Trovatore” e la Traviata”.cheap prom Dresses 2013

Le celebrazioni inizieranno alle 17.30 nella sala Consiliare del Comune di San Vito, l’ingresso è gratuito, per agevolare l'organizzazione è necessario prenotare entro la mattinata di venerdì 16 dicembre p.v. con una e-mail o un SMS ai seguenti recapiti:
info@associazionelacasarosa.org - Maristella 335 400591
daniela@associazionelacasarosa.org - Daniela 329 3766433


06.12.11

La Sardegna incontra l’Ungheria. Al Palazzo Reale di Budapest l’evento Patriottismo e Romanticismo

{italiano}Si è conclusa con una notevole affluenza di pubblico nell’imponente e suggestivo Palazzo Reale di Budapest lo scorso 25 novembre la manifestazione “Patriottismo e Romanticismo” organizzata dall’Associazione Culturale La Casa Rosa. Con il patrocino del Ministero delle Politiche Economiche, della Giunta di Presidenza della Regione Sardegna e dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano la serata rientrava nel ciclo di incontri programmati per il 2011 attinenti la ricorrenza dei 150 anni dall'Unità d'Italia. Gli onori di casa sono stati curati dalla Direttrice della Biblioteca Nazionale Ungherese Andrea Sajó, alla presenza del Vice Primo Ministro del Parlamento Ungherese e numerosi esponenti del mondo accademico, che hanno dato ampio lustro alla serata: il Prof. A. Accardo - Coordinatore per la Regione Sardegna delle manifestazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia che ha tenuto la relazione “Scegliere la patria. Classi dirigenti e Risorgimento in Sardegna”, il Prof. G. Szabó - Direttore Generale dell’Associazione Culturale Polis di Budapest con l’intervento “Il Patriottismo di Liszt nell’epoca dei Széchényi”, la Prof.ssa Domokos Zsuzsanna – in rappresentanza dell’Accademia Internazionale Ferenc Liszt e Direttrice del Museo Ferenc Liszt di Budapest ha esposto la relazione “Magiaritá di Liszt”.nace mr0175aws d1.1ASME Y14.5 api downloadasme standard
La Presidente dell’Ass. Culturale La Casa Rosa Maristella Casula ha sottolineato l’importanza dell’evento e il suo rilievo internazionale, ponendo in evidenza il ruolo e l’importante contributo dato dai patrioti ungheresi al Risorgimento italiano ..…


29.06.11

Patriottismo e Romanticismo 1 luglio 2011

L'Associazione Culturale La Casa Rosa con il patrocino della Presidenza del Consiglio Regionale, della Giunta di Presidenza della Regione Sardegna, dell’Assessorato agli Affari Generali e della Provincia di Cagliari, venerdì 1 luglio alle ore 18.00 presso il Teatro delle Saline a Cagliari organizza la manifestazione "Patriottismo e Romanticismo". La serata rientra nel ciclo di incontri programmati per il 2011 e attinenti a la ricorrenza dei 150 anni dall'Unità d'Italia che si terranno nelle città regie di Cagliari, Sassari e a Budapest. La manifestazione vedrà la presenza delle Istituzioni politiche ed altre relojes replicas personalità del mondo associativo e accademico. Dopo i saluti di Maristella Casula - Presidente Ass. Culturale La Casa Rosa, dell’On. Michele Cossa - Vice Presidente del Consiglio Regionale della Sardegna e di Marinella Ferrai Cocco Ortu - Vice Presidente del Comitato di Cagliari - Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. Interverranno Gianluca Scroccu - Borsista di Ricerca RAS (Regione Autonoma Sardegna) con la relazione “Il Risorgimento Italiano: cultura e politica nel processo di unificazione”, Mariateresa Storino – Musicologa Istituto Liszt di Bologna “Franz Liszt: la musica come strumento di costruzione di un’identità Nazionale ed Europea”, e Francesca Falchi - Attrice - che reciterà il monologo “A proposito di Liszt…”. Un evento che metterà in evidenza il legame dei patrioti ungheresi con i patrioti italiani. La serata vedrà anche la presenza dei musicisti Giovanni Tocco al violoncello e Mirko Atzori al piano che suoneranno Musiche di Franz Liszt. Al termine della serata si terrà una degustazione di prodotti tipici regionali.cheap mother dresses


30.05.11

Patriottismo e Romanticismo 2011

L'Associazione Culturale La Casa Rosa con il patrocino della Presidenza del Consiglio Regionale e della Provincia di Cagliari, sabato 21 maggio alle ore 18.00 presso la sala convegni nel Palazzo Regio ha organizzato la manifestazione "Patriottismo e Romanticismo". La serata inaugura un ciclo di incontri programmati per il 2011 e attinenti a la ricorrenza dei 150 anni dall'Unità d'Italia che si terranno nelle città regie di Cagliari e Sassari e a Budapest . Una manifestazione che si distingue per la connotazione di carattere culturale e che ha visto la presenza delle Istituzioni politiche ed altre personalità del mondo associativo e accademico. Dopo i saluti di Maristella Casula - Presidente Ass. Culturale La Casa Rosa, Carolina Bellantoni – Vice Prefetto di Cagliari, On. Michele Cossa - Vice Presidente del Consiglio Regionale della Sardegna, Marinella Ferrai Cocco Ortu - Vice Presidente del Comitato di Cagliari - Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, sono intervenute Federica Falchi - Borsista di Ricerca RAS (Regione Autonoma Sardegna) con la relazione “Tra eroismi e passioni: Mazzini, Garibaldi e le protagoniste del Risorgimento” e Francesca Falchi - Attrice - che ha esposto “Letture sul Risorgimento”. Un evento che ha posto in evidenza il ruolo della cultura e degli illustri personaggi impegnati nelle arti letterarie, musicali: Giuseppe Mazzini, Giuseppe Garibaldi, Cristina di Belgioioso, Margaret Fuller, Anna Maria Mozzoni, Luigia Piras, Giuseppe Montanelli. Dalle riflessioni dei relatori è emerso l'importante contributo dato da queste straordinarie personalità al Patriottismo italiano. In linea con le finalità della Associazione La Casa Rosa, impegnata a valorizzare giovani talenti, la presenza dei musicisti della Hoffmansthal Ensemble, Corrado Masoni violino, Giorgio Oppo violino, Martino Piroddi viola, Andrea Pettinau violoncello che hanno suonato Musiche di Giuseppe Verdi - brani dal "Trovatore" (1853) e dalla "Traviata" (1853) - Quartetto per archi (1873).


14.12.10

Female Entrepreneurship in Europe. The European Network of Female Entrepreneurship Ambassadors

L'8 dicembre a Brussels si è tenuta la conferenza delle Ambassadors con l'obiettivo di creare un confronto tra le imprenditrici selezionate dalle Nazioni d'Europa nel 2009 che con la Commissione Europea hanno contribuito alla creazione della Rete europea di ambasciatori dell'imprenditoria femminile. Un network il cui obiettivo è di coinvolgere imprenditrici di successo per propagandare tra le donne l'idea di creare una propria azienda. La seconda fase della Rete europea di ambasciatori dell'Imprenditoria femminile è stata inaugurata nell'ambito dell'evento di sensibilizzazione e di costituzione di reti organizzato congiuntamente dalla Commissione europea e dalla presidenza belga del Consiglio europeo. Il vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani, commissario responsabile per l'Industria e l'imprenditoria, ha affermato: "L'Europa ha bisogno delle sue piccole imprese. Il sostegno all'imprenditorialità femminile è essenziale per stimolare la crescita, poiché le potenzialità imprenditoriali delle donne non sono state ancora pienamente valorizzate. La nostra iniziativa svolgerà un ruolo importante per incoraggiare le donne a fare il grande salto e ad avviare una propria impresa, a tutto vantaggio per loro e per una ripresa economica sostenibile." Dagli studi è emerso che le donne in generale creano imprese più piccole ma relativamente più stabili. Esse sono inoltre ritenute più prudenti degli uomini e hanno una maggiore consapevolezza dei rischi di fallimento. Di conseguenza, le donne spesso si investono pienamente nell'attività imprenditoriale dopo un prolungato periodo di prova. Gli ambasciatori UE dell'imprenditoria femminile aiutano le donne a superare i loro dubbi e, raccontando le loro esperienze personali, si adoperano per incoraggiarle e ispirarle a diventare imprenditrici. La Rete europea di ambasciatori dell'imprenditoria femminile è stata inaugurata il 5 ottobre 2009. Circa 150 ambasciatori dell'imprenditoria femminile provenienti da dieci paesi europei (Danimarca, Francia, Germania, Islanda, Irlanda, Italia, Norvegia, Polonia, Slovacchia e Svezia) e selezionati mediante inviti a manifestazione di interesse pubblicati dalla Commissione, si sono riuniti per costituire la rete e presenziare alla cerimonia di inaugurazione.
In seguito a un secondo invito a manifestare interesse dodici nuovi paesi si sono uniti alla rete: Albania, Belgio, Croazia, Cipro, Grecia, Ungheria, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Romania, Serbia e Regno Unito, portando a 250 il numero degli ambasciatori. Nell'occasione sono stati consegnati i diplomi ai nuovi ambasciatori.
Dall'avvio della Rete europea di ambasciatori dell'imprenditoria femminile gli Stati membri dell'UE si sono adoperati per promuovere l'imprenditorialità femminile. Si riportano qui di seguito alcuni esempi delle misure adottate:
- in Spagna sono stati avviati programmi di micro-credito, tutoraggio, consulenze e sovvenzioni rivolti alle imprenditrici;
- la Lettonia ha creato programmi specifici di tutoraggio;
- la Finlandia offre alle lavoratrici autonome micro-crediti e sostituzioni;
- l'Austria e i Paesi Bassi hanno presentato un programma imprenditoria per le donne che hanno bisogno di mettersi in aspettativa per maternità, questioni familiari o malattia;
- la Romania organizza giornate dell'imprenditoria femminile;
- il Regno Unito ha istituito un programma di ‘Ambasciatori dell'imprenditoria femminile' e il programma britannico "Flying Start" per incoraggiare lo spirito imprenditoriale tra le laureate.
Il prossimo passo della Rete europea di ambasciatori dell'imprenditoria femminile consisterà nel costituire nel 2011 una rete di tutoraggio per fornire alle imprenditrici un livello di sostegno maggiore.


23.11.10

Primo appuntamento Patriottismo e Romanticismo

Il 27 novembre alle ore 19.00 a Palazzo Regio si terrà il primo incontro della manifestazione "Patriottismo e Romanticismo" che inaugura un ciclo di incontri programmati per il 2010/2011 e attinenti alla ricorrenza dei 150 anni dall'Unità d'Italia. Una manifestazione che si distingue per la connotazione di carattere culturale e che vedrà la presenza del Presidente Graziano Milia, dell'Assessore al Turismo e alle Attività Produttive Piero Comandini, del Prefetto Giovanni Balsamo ed altre personalità del mondo associativo e accademico. Un evento che pone in evidenza il ruolo della cultura e degli illustri personaggi impegnati nelle arti letterarie, musicali, oltre che il ruolo femminile nell'Unità d'Italia, infatti in questo primo incontro esponenti del mondo accademico universitario: la Prof.ssa Sanjust della Facoltà di Letteratura e Filosofia di Cagliari, la Prof.ssa Colombo della Facoltà di Letteratura Francese di Verona e la Prof.ssa Toxiri Salis, si alterneranno con interessanti relazioni, si parlerà di Carducci, di Garibaldi, della Cristofori Piva, della Contessa Marie d'Agoult e della Principessa Belgioioso e dell'importante contributo dato da queste straordinarie personalità al Patriottismo italiano.
In linea con le finalità della Associazione La Casa Rosa, impegnata a valorizzare giovani artisti, la presenza della musica: durante la serata interverranno i musicisti del Karalis Bass Quartet, Robert Witt, Piero Nappi, Gianluca Pischedda e Simone Guarneri, che suoneranno brani attinenti alle tematiche trattate.


03.10.10

Primo appuntamento Letteratura e Musica

Quest'anno l'Associazione Culturale La Casa Rosa ha voluto dedicare un ciclo di appuntamenti alla letteratura. La serata organizzata in collaborazione con le Sezioni della Fidapa di Cagliari e di Sestu, e dalla Associazione Afrodite, è stata dedicata alla presentazione del libro "Iglesias, entro le antiche mura" della scrittrice M. Giovanna Trincas. La presentazione curata da Bibi Orsi è stata accompagnata da intermezzi musicali della flautista Silvia Spiga che ha suonato musiche di Bach.


03.10.10

Secondo appuntamento Letteratura e Musica

Il 3 luglio l'Associazione Culturale La Casa Rosa in collaborazione con il Comune di Cagliari, ha organizzato, presso il Serch nel Palazzo Civico del Comune di Cagliari, una serata particolare "Letteratura e Musica". L'incontro dedicato al Futurismo in Sardegna con approfondimenti delle letture di brani tratti dai libri di Grazia Deledda, ha visto la presenza di illustri relatori: Giorgio Pellegrini Docente di Storia dell'Arte moderna e contemporanea, Duilio Caocci Docente di letteratura Sarda e letterature Regionali. Durante la serata il Duo Roberth Witt e Fabrizio Ferraro hanno suonato brani di Franz Schubert, Peter Tschaikowsky ed Enrique Granados. La manifestazione si è conclusa con un aperitivo offerto dalle Cantine di Dolianova e dalla Pasticceria Deidda.


03.10.10

Terzo appuntamento Letteratura e Musica

La serata organizzata dall'Ass. Culturale La Casa Rosa in collaborazione con il Comune di Cagliari e la società Progetto Oasi, è stata replica rolex dedicata alla presentazione del romanzo “Il terzo corpo dell’amore” della scrittrice Paola Musa. Durante la lettura dei brani e delle poesie dell'autrice, Roberto Castellani e Roberth Witt (musicisti dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari) hanno suonato alcuni brani di musica classica per violino e violoncello. La serata si è conclusa con un aperitivo offerto dalle Cantine di Dolianova e dalla Pasticceria Deidda. e dalla Progetto Oasi.


14.02.10

A Palazzo Siotto l'inaugurazione della prima Masterclass di pianoforte

Il 26 Ottobre 2008 alle 19.30, presso il Palazzo Siotto di Cagliari si è tenuta l’inaugurazione del ciclo di Master rolex pas cher Class di Pianoforte curato dall'Associazione Culturale La Casa Rosa e l’Associazione Internazionale Pianistica. La Master Class di Pianoforte, nasce con l’obiettivo di riunire i migliori pianisti sardi e stranieri che studiano in Sardegna intorno ad un progetto di altissima qualità artistica che permetterà loro di fruire di lezioni di grandi maestri di pianoforte a livello internazionale.

La Master Class, organizzata in collaborazione con la Fondazione Siotto, partner ufficiale dell’evento, e col patrocinio del Comune di Cagliari, vede, per la prima volta, il coinvolgimento attivo del mondo imprenditoriale e finanziario sardo, testimoniato dalle sinergie attivate per l’organizzazione dell’evento con la Fidapa, l'Api Sarda e la Sardafidi, le Cantine di Dolianova, coinvolte con l’obiettivo di avvicinare il mondo associativo e imprenditoriale alla cultura musicale classica. Nel corso della serata di inaugurazione il M° Maurizio Moretti si è esibito in un concerto con musiche di F.Chopin, F. Liszt, e presentato Amedeo Cannas, l’allievo più giovane replique rolex della Master Class, che ha eseguito brani musicali di L.V. Beethoven e F.Liszt. A seguire, ai partecipanti è stato offerto un buffet con i prodotti tipici accompagnati dai vini delle Cantine di Dolianova: Dolì, Caralis, Scaleri, Blasio, Terresicci, Montesicci e il Moscato di Cagliari. Con questa Manifestazione che si è espressa con 9 appuntamenti, uno ogni mese, e conclusa il 24 maggio del 2009, le replique omega Cantine hanno tracciato un nuovo percorso di valorizzazione e divulgazione della cultura del vino legando il ricordo della degustazione a momenti d’arte e di musica.


14.02.10

Al Convento San Giuseppe la Cerimonia 2009 della Fidapa di Sestu

Il 21 febbraio la Sezione Fidapa di Sestu e la Sezione Fidapa di Cagliari hanno organizzato una suggestiva Cerimonia delle Candele. Alla serata hanno partecipato 130 ospiti accolti con un coctail di benvenuto ed il concerto del pianista Mirko Atzori che ha suonato gli improvvisi di schubert. Un momento condiviso in estrema armonia per ricordare tutte le socie presenti nel mondo.


03.02.10

Al Convento San Giuseppe la 2^ Master Class di Pianoforte

Nella splendida Replica Watches Australia |
replika klockor sverige cornice del Convento San Giuseppe a Cagliari l'Associazione Culturale la Casa Rosa ha organizzato il concerto conclusivo della seconda Master Class di Pianoforte in omaggio alle amiche della Fidapa di Sestu e Distrettuale nell'occasione della Cerimonia delle Candele. Tra gli aspetti che maggiormente hanno qualificato la Master Class è doveroso sottolineare replica cartier che, i responsabili dell'Associazione La Casa Rosa oltre all’aver curato in modo puntuale la preparazione tecnica e musicale dei brani presentati dagli allievi, è stata posta particolare attenzione nella cura dell’aspetto musicologico, storico ed interpretativo/comparativo dei brani eseguiti, tramite l’esposizione di un’analisi musicologica, tecnica e storica supportata da materiale letterario, audio e video di grandi interpreti coevi e non. E’ stato così possibile analizzare in modo compiuto singoli dettagli dell’interpretazione pianistica, come il gesto, il tocco, l’espressività, il fraseggio, ecc. Le docenze sono state tenute da Mirko Atzori che si è reso disponibile a coordinare tutti i lavori del gruppo di cinque allievi.
Attraverso questo progetto, l’Associazione Culturale La Casa Rosa è riuscita a realizzare la seconda Master Class di pianoforte con lezioni aperte al pubblico che si è conclusa nel mese di febbraio 2010. Si sono inoltre tracciate le basi per approfondire la conoscenza dei rolex pas cher giovani artisti sardi, della loro formazione e del loro repertorio, per comprenderne meglio le specificità, con la finalità di costruire per
ognuno di loro un percorso di visibilità e riconoscibilità unico. Lo scambio tra artisti pianisti e non solo ha consentito di approfondire la conoscenza anche replique breitling di musicisti di altri strumenti che già in ambito regionale esprimono la loro musica a livello professionale, ma che desiderano ampliare la loro esperienza in altre nazioni d’Europa.replique montre rolex |
Replique Rolex |
Replique Montre


12.07.08

Il 19 giugno 2008 La Notte delle Fate al Convento San Giuseppe

L'Associazione Culturale la Casa Rosa, in collaborazione con la sezione FIDAPA di Sestu, organizza “La notte delle Fate”, che si terrà il prossimo 19 Giugno alle 20 presso il Convento di San Giuseppe (Cagliari).
L'evento rievocherà la magia di un mondo di principesse, fate e folletti grazie alla rappresentazione di abiti fiabeschi ideati dalla stilista Maria Elena Loru e da un approfondimento sull'importanza del cibo nel mito offerto dalla dott.ssa Maria Luisa Carcangiu Bayre.
Nel dibattito che seguirà interverranno personalità legate al mondo istituzionale e associazionistico-culturale, che proporranno una riflessione sull'importanza di tutelare le attività artigianali in via di estinzione per sviluppare il tessuto produttivo regionale e supportare l'imprenditoria femminile.
Al termine della serata verrà offerto un buffet con cibi ispirati al tema delle fiabe e del mito.

Per info e prenotazioni:
tel 070.262184 - 335.400591
info@associazionelacasarosa.org


01.06.08

Nasce la Sezione della Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari. Un nuovo stimolo per l'imprenditoria femminile Sestese.

“Unite possiamo raggiungere le stelle”. Era questo il motto della Lena Madesin Phillips, la donna che ha dato inizio alla storia di una grande associazione mondiale fondando quell’ International Federation of Business and Professional Women, che in Italia prese il nome di F.I.D.A.P.A., Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari. Federazione, che ha tra gli scopi e le finalità principali, il promuovere e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle arti, delle professioni e degli affari.
Il compito dell’associazione è quello di valorizzare le competenze e la preparazione delle socie, incoraggiandole ad un continuo impegno per il raggiungimento della consapevolezza del proprio ruolo e valore. Il ruolo dell’associazione è anche quello di dare supporto e sostegno concreto alle socie, affinché le donne possano riscoprire i propri talenti per esprimersi e crescere nel contesto sociale, professionale e politico.
La F.I.D.A.P.A. di Sestu è stata costituita il 14 maggio del 2007 presso la sede dell’Associazione degli imprenditori Api Sarda, grazie ad un gruppo che ha voluto creare un punto di riferimento per le donne di Sestu e dei paesi limitrofi. L’obiettivo che si è posto il gruppo, è di creare sinergie con le Istituzioni locali e Provinciali, le associazioni imprenditoriali di categoria e le associazioni culturali aperte a condividere i principi e le finalità della F.I.D.A.P.A..

Tra le prime iniziative organizzate dalla Sezione F.I.D.A.P.A.. di Sestu:
il 15 marzo si è tenuta la prima Cerimonia delle Candele. Una ritualità che si svolge in tutte le nazioni in cui è presente un Distretto, una Sezione o un Club; questo importante momento rappresenta l’apertura dell’anno sociale.
Tra i momenti istituzionali: la partecipazione l’8 marzo al “Premio Mimosa d’argento” per la Commemorazione della morte di Emanuela Loi, un momento toccante in cui le socie di Sestu desideravano esprimere la propria solidarietà alla famiglia Loi e soprattutto rispetto e ammirazione per una donna coraggiosa che ha sacrificato la sua vita per un alto ideale: la Patria.

L’ultima iniziativa a cui ha partecipato la F.I.D.A.P.A. “La Notte delle Fate” è stata organizzata il 19/06/08 in collaborazione con l'Associazione Culturale la Casa Rosa e alcune realtà imprenditoriali locali.
La sfilata "La Notte delle Fate" è nata con la finalità di valorizzare l'arte del trucco di Roberta Piras e della creatività degli abiti della nostra socia Maria Elena Loru. Abiti particolari ispirati al mondo della fate. Ma per fare questo era fondamentale la condivisione dell'idea, volta anche alla valorizzazione di quelle attività legate al settore femminile, se pur meno attinenti che operano nell'ambito del nostro comune. Da qui il coinvolgimento non solo dei promotori con specifiche competenze come l'Associazione la Casa Rosa che ne ha curato l'organizzazione e la comunicazione, la Fidapa, Il Centro Estetico NausiKa, ma anche di quelle entità La Fioreria San Giorgio di Sestu di Severina Bullita che ha realizzato gli omaggi floreali, il Comune di Sestu e La Commissione Regionale per le Pari Opportunità e gli sponsor: AR.FE. di Argiolas Fernando, Anthas Coaching, DMV immobiliare Asuni, Con.sart. e la Cantina Vineae Solis di Maracalagonis.
Nell’incontro moderato dalla Presidente Maristella Casula, sono intervenuti il Sindaco di Sestu Aldo Pili, Silvana Pinna Presidente Distrettuale FIDAPA e la Presidente della Comm. Reg. Pari Opportunità Daniela Cardia.
Tra gli altri interventi: Roberta Piras che ha curato con lo staff Nausika il trucco delle 12 modelle che hanno sfilato, la Sig. M. Luisa Carcangiu Baire che ha trattato il tema "Il cibo nel Mito". Michela Sedda segretaria della sezione che ha aperto con un suo intervento la sfilata.
Al termine della serata è stato offerto un buffet con cibi ispirati al tema delle fiabe e del mito, e delle splendide rose preparate dalla socia Severina Bullita.
Alla serata hanno partecipato numerose autorità del mondo imprenditoriale e associativo.

Questa notte così speciale non poteva non essere espressa nella sua pienezza in un contesto storico e incantato come Il Convento di San Giuseppe, ed ha avuto ampi consensi grazie a tutti i partecipanti, gli sponsor, la responsabile relazioni esterne della Associazione la Casa Rosa Roberta Atzori, lo studio fotografico Ales&Ales, e alle socie Fidapa di Sestu, che ringraziamo per l’impegno dimostrato, in particolare le socie che hanno dato il loro ampio contributo:louis vuitton replica handbags Adanella Pitzanti, Angela Cois, Bruna Casula, Elena Loru, Michela Sedda, Paola Meli, Paola Mura, Roberta Piras,replica handbags Rosella Serrau, Severina Bullita, Silvana Manurita.